VIDEO GUIDE, REPORT, AUDIO, CHE STUDI IN 1 ORA.
ACQUISTA ORA

Riccardo Piatti

Tennis

Migliora il tuo gioco con la tecnica e la tattica spiegata dall'allenatore dei campioni.

PRESTO DISPONIBILE

Riccardo Piatti

Tennis

La tecnica e la tattica spiegata dall'allenatore dei campioni.

PRESTO DISPONIBILE

Contenuti del corso

Il gioco del tennis ha radici molto lontane, le prime testimonianze risalgono addirittura al Medioevo.

Ma oggi Riccardo Piatti, che ha allenato molti giocatori classificatisi nella top 10 mondiale, ci svela il suo metodo.

Il diritto, il rovescio, il servizio e molti altri aneddoti della sua carriera di allenatore di campioni.

Il corso sarà presto disponibile.

ABBONATI ORA

Bio

Riccardo Piatti è attualmente l'allenatore di Jannik Sinner, il più giovane italiano di tutti i tempi ad entrare nei primi 100 - Classe 2001 ad avere la classifica ATP più alta. 

Cominciò a giocare a tennis all'età di nove anni, al circolo tennis Villa d'Este a Cernobbio.

L'idea di diventare un allenatore di tennis risale al 1978, quando il maestro del circolo Villa d'Este si era infortunato e Piatti chiese di sostituirlo.

Piatti diventa maestro federale nel 1982 dopo aver frequentato la SNM, Scuola Nazionale Maestri.

L'anno seguente diventa vice-direttore della SNM e direttore del centro estivo di Palagano. Tra il 1984 e il 1988 si occupa del Settore Tecnico giovanile della FIT ed è capitano della squadra di Coppa Borotra (U16) alla guida di Renzo Furlan, Cristiano Caratti, Federico Mordegan e Diego Nargiso.

Dal 1988 decide di lavorare come coach privato e seguire alcuni dei migliori giovani del momento italiani come Renzo Furlan (no. 19 del ranking ATP), Cristiano Caratti (no. 26), Federico Mordegan e Cristian Brandi (nazionali di doppio), Omar Camporese (passa con lui a no. 26 e vince il torneo ATP di Rotterdam).

Nel 1996 è collaboratore per la preparazione olimpica e per la Coppa Davis (Renzo Furlan) approda nei quarti alle Olimpiadi di Atlanta e l’Italia di Davis arriva in semifinale dove perde contro la Francia.

L’esperienza si ripete anche nel 2002 e nel 2004.

Dal 1997, fino al suo ritiro avvenuto nel 2012, ha seguito il croato Ivan Ljubičić portandolo fino alla terza posizione del ranking e ad aggiudicarsi dieci tornei ATP tra cui il Master di Indian Wells, il bronzo olimpico in doppio ai Giochi olimpici di Atene e la Coppa Davis nel 2004 a cui si aggiungono due partecipazioni alla Master Cup.
Dal 2011 al 2013 ha lavorato con Richard Gasquet che sotto la sua guida è arrivato fino alla settima posizione della classifica ATP.

Dal 2013 al 2017 ha seguito Milos Raonic, periodo nel quale ha raggiunto una finale al Torneo di Wimbledon e la terza posizione del ranking.

A partire dal 2008 affianca le sue attività con workshop e consulenze tecniche per altri circoli, coach e giocatori.

Nel 2017 ha fondato a Bordighera, inaugurandola ufficialmente nell'aprile 2018, la propria accademia chiamata Piatti Tennis Center, dove si sono allenati molti dei suoi giocatori come Borna Ćorić - allenato dal 2017 al 2019 e dove è cresciuto Jannik Sinner dall’età di 13 anni e si sono allenati per brevi periodi anche Novak Đoković, che lo stesso Piatti aveva seguito tra il 2004 e il 2005, Stan Wawrinka, e Garbiñe Muguruza. Nel 2019 ha seguito anche Maria Sharapova, ex numero 1 al mondo. Attualmente, insieme al suo staff (Dalibor Sirola, Claudio Zimaglia, Andrea Volpini, Cristian Brandi) segue Jannik Sinner e continua il suo lavoro al Piatti Tennis Center.


Contenuti




ALTRI CORSI

 


Frequently Asked Questions

Competenze

 

Come funziona

Pricing

F.A.Q.

Naviga

 

Home

Abbonati

Contatti

Informative

 

Termini e condizioni

Informativa Privacy

Cookie Policy